Torna alla Home Page.......
 
     
   

97° GIRO D'ITALIA

Torna alla prima pagina.
IL GRAN FINALE DEL GIRO D'ITALIA: CIPOLLINI FA IL POKER ED ONORA LA 'ROSA' DI SIMONI .....
IL GIRO 2002 a PAOLO SAVOLDELLI...
GIRO 2003  vince Gilberto Simoni
IL GIRO FOTOGRAFATO DA MICHELE LUGERI...
apri il Giro 2005
il GIRO 2006
GIRO 2008 1 2 3
IL GRAN FINALE  DEL GIRO DEL CENTENARIO A ROMA
IL GIRO DEL RISCATTO DI  IVAN BASSO
IL 2° GIRO DI ALBERTO CONTADOR
IL GIRO DI RYDER HESJEDAL
GIRO 2012
Il Giro di Vincenzo Nibali
GIRO 2014
1a tappa
2a tappa
3a tappa
4a tappa
5a tappa
6a tappa
7a tappa
8a tappa
9a tappa
10a tappa
11a tappa
12a tappa
13a tappa
14a tappa
15a tappa
16a tappa
17a tappa
18a tappa
19a tappa
20a tappa
21a tappa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TEAM AG2R LA MONDIALE WEB SITE
TEAM ASTANA WEB SITE
TEAM BELKIN
TEAM BMC RACING WEB SITE
TEAM CANNONDALE PRO CYCLING
FDJ-BIG MAT
GARMIN-SHARP
TEAM LAMPRE MERIDA WEB SITE
LOTTO BELISOL TEAM
MOVISTAR TEAM
TEAM OMEGA PHARMA QUICK STEP SITE
ORICA GREEN EDGE CYCLING TEAM
TEAM GIANT SHIMANO
TEAM EUROPCAR
TEAM CATUSHA WEB SITE
TEAM SKY WEB SITE
TEAM SAXO TINKOFF BANK WEB SITE
TREK FACTORY RACING
TEAM ANDRONI GIOCATTOLI I WEB SITE
TEAM BARDIANI VALVOLE - CSF Inox
COLOMBIA CYCLING PRO
YELLOWFLUO TEAM

Vincenzo Nibali e i suoi ultimi momenti in Rosa verso il  traguardo di Montalcino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
2a tappa - sabato 10 Maggio
Belfast-Belfast km 218

INGRANDISCI L'ALTIMETRIA

INGRANDISCI L'ALTIMETRIA

BUONGIORNO GIRO D'ITALIA

INGRANDISCI L''ARTICOLO : BUONGIORNO GIRO DITALIA DA BELFAST LA SECONDA TAPPA ╚ GI└ IN CORSO

© Photo Francesca Lugeri PressBikenews.it

Michael Matthews nuova maglia rosa alla conferenza stampa ©Photo Francesca Lugeri-Press/Bikenews.it

Kittel vince allo sprint la 2a tappa

Maglia Rosa all'australiano Matthews

Belfast (Irlanda del Nord), 10 maggio 2014 – La seconda tappa del Giro d'Italia, Belfast – Belfast (219 km) ha visto la
vittoria del tedesco Marcel Kittel, la sua prima nella Corsa Rosa, davanti al francese Nacer Bouhanni e all'australiano
Michael Matthews.

Per Kittel anche la Maglia Rossa della classifica a punti.
Grazie alla somma dei piazzamenti, Matthews ha indossato la Maglia Rosa, strappandola al compagno di squadra Svein
Tuft. L'australiano ha conquistato anche la Maglia Bianca di miglior giovane.

Alcune dichiarazioni dalla conferenza stampa:

KITTEL in conferenza stampa ©Photo Francesca Lugeri-Press/Bikenews.it

Marcel KITTEL in conferenza stampa dopo la 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri-Press/Bikenews.it

IL TEDESCO KITTEL DOMINA LO SPRINT MAGLIA ROSA ALLAUSTRALIANO MATTHEWS

COMUNICATI STAMPA DALLA CORSA

Quarto posto di Elia Viviani nella prima volata

ELIA VIVIANIViviani: "Il risultato di oggi mi lascia abbastanza soddisfatto. Un quarto posto, dopo una tappa dura, non è certo un risultato da buttare. Abbiamo corso praticamente tutta la gara sotto l'acqua, con una temperatura non proprio calda.

Il prezzo l'ho pagato sul rettilineo finale con i muscoli un po' bloccati. Il terzo posto potevo giocarmelo, ma riconosco che Kittel e Bouhanni sono stati più bravi.

Risultato a parte, sono contento per il lavoro e l'aiuto della squadra, che si è mossa bene per tenermi lontano dai rischi, e per come sono riuscito a impostare la volata, specialmente nell'ultima curva. Archivio questa prima volata e guardo avanti. Oggi è stato importante essere davanti a giocarmela".

Volata di gruppo a Belfast: Ferrari è quinto

ROBERTO FERRARI"Un piazzamento tra i primi cinque in una tappa del Giro d'Italia è sempre un buon risultato, però mi rimane il rammarico di non essere entrato con ancora più determinazione nella curva a sinistra a 300 metri dal traguardo".

Questo è Roberto Ferrari, un combattente che pensa giustamente sempre al massimo obiettivo, anche dopo aver colto, al termine di 219 km corsi sotto l'acqua, un risultato di valore.
Il velocista della LAMPRE-MERIDA si è ben distinto nella volata di gruppo che ha chiuso la 2^frazione della Corsa Rosa, con partenza a Belfast e arrivo nella stessa città dopo aver coperto un percorso che ha portato il plotone verso la costa settentrionale dell'Irlanda del Nord (foto Bettini).
Quinto posto per Ferrari, vittoria per Kittel, che ha preceduto Bouhanni, Nizzolo e Viviani.
La maglia rosa è passata sulle spalle di Matthews.

"La squadra mi ha protetto bene in gruppo per tutta la corsa.
Nell'ultimo chilometro ho trovato una buona collocazione a ridosso degli atleti che aprivano il gruppo, potendo così poi entrare nella curva finale in una posizione molto valida
- ha spiegato Ferrari - Alcuni corridori hanno impostato la curva al mio fianco, in quel momento ho pensato all'asfalto scivoloso e non sono stato abbastanza deciso nel far scorrere la bici ad alta velocità.
All'uscita della curva ho dovuto rilanciare la velocità, ma la possibilità di provare almeno a lottare per un posizione migliore era svanita.
Complimenti a Kittel oggi è stato troppo forte per tutti"
.

COLOMBIA CYCLING PRO

Jeffry Romero guida i battistrada nella seconda tappa del Giro

Romero protagonista nella prima fuga del Giro

Belfast, 10 maggio - La tappa è stata caratterizzata dalla pioggia, continua compagna dei quattro fuggitivi di giornata (Fedi, Romero, Tjallinji e Armée) e del gruppo. Il vento ha invece risparmiato i corridori, togliendo così alla corsa un aggiuntivo coefficiente di difficoltà.

Domenica ultima frazione estera, con la corsa che, partendo da Armagh, entrerà nella Repubblica di Irlanda per l'arrivo a Dublino.

Il Team Colombia ha promesso un Giro d’Italia all’insegna della combattività, e già dalla prima frazione in linea della Corsa Rosa, Belfast-Belfast di 219 km, ha iniziato a mantenere la parola data. Jeffry Romero è stato fra i quattro protagonisti di una lunga fuga che ha animato la tappa fin dal km 3, cedendo solo negli ultimi 10 km all’inesorabile ritorno del gruppo guidato dalle squadre dei velocisti.

Alla fine è stata volata e, come da pronostico, il tedesco Marcel Kittel (Giant-Shimano) ha centrato il suo primo successo al Giro d’Italia, battendo Nacer Bouhanni (FDJ) e Giacomo Nizzolo (Trek). Due piazzamenti nei primi 20 per il Team Colombia: il migliore degli Escarabajos è stato Leonardo Duque, 14°, seguito da Edwin Avila al 17° posto. Grazie a questi risultati, e a un buco di 3” attribuito dalla giuria dopo la 20a posizione, il Team Colombia è risultato primo nella classifica a squadre di giornata.

In classifica generale, la maglia rosa rimane in casa Orica-GreenEDGE, passando però sulle spalle dell’australiano Michael Matthews, ottavo nello sprint odierno, mentre Fabio Duarte e Jarlinson Pantano hanno un ritardo di 1.26 dal nuovo leader.

E’ stata un’altra giornata senza sole a Belfast, e i corridori hanno dovuto fare i conti con le abbondanti piogge che hanno caratterizzato gran parte della tappa. Dopo appena 3 km è partita l’azione di giornata, con protagonisti Romero, Maarten Tjallingii (Belkin), Andrea Fedi (Neri Sottoli) e Sander Armee (Lotto-Belisol). Dopo aver raggiunto un vantaggio massimo di 7 minuti, i fuggitivi sono stati tenuti sotto controllo dalla Orica della maglia rosa uscente Svein Tuft fino al termine dell’azione avvenuta a 5 km dal termine, dopo che Romero aveva ceduto due chilometri prima a causa di una foratura.

Proprio le forature sono state un altro leitmotiv di giornata: non hanno fatto eccezione Miguel Angel Rubiano e Fabio Duarte, e proprio nel tentativo di rallentare per attendere il capitano, Rodolfo Torres è terminato a terra nell’impatto con un altro corridore. Per lui qualche botta e una ferita sulla coscia sinistra, ma nulla che potrà impedirgli di prendere il via domani per la terza tappa, 187 km da Armagh a Dublino. Sfortunato anche Carlos Julian Quintero, vittima di una foratura a 3,3 km dal termine, quando il gruppo viaggiava alla massima andatura, e giunto quindi al traguardo con un ritardo di 1.33.

Stamattina in riunione avevamo pianificato di cercare di entrare in fuga, e ci sono riuscito. Ho provato a sfruttare l’occasione di giocarmi la prima maglia di miglior scalatore, ma oggi Tjallingii andava veramente forte. E’ stata una giornata resa difficile anche dalle condizioni meteo, ma sono contento della mia prima fuga nel mio primo Giro d’Italia: sicuramente ci riproverò,” ha dichiarato Jeffry Romero.

Bilancio positivo anche per il DS Valerio Tebaldi: E’ stata una tappa molto stressante, fra la pioggia battente e le tante forature, ma nel complesso ci siamo comportati bene, rendendoci subito protagonisti con Jeffry nella prima fuga di questo Giro. E’ l’approccio che vogliamo portare in questo Giro d’Italia: lottare su tutti i terreni, e anche in volata con Duque ed Avila. Quello di oggi era un finale molto nervoso, anche a causa di diversi spartitraffico nei chilometri finali, ma siamo convinti di poter puntare a buoni risultati anche nelle frazioni meno impegnative.

Michael Matthews Moves Into the Maglia Rosa

 

 

Ordine d'arrivo 2a tappa del 97° Giro d'italia

1 Marcel Kittel (Ger) Team Giant-Shimano 5:13:12
2 Nacer Bouhanni (Fra) FDJ.fr
3 Giacomo Nizzolo (Ita) Trek Factory Racing
4 Elia Viviani (Ita) Cannondale
5 Roberto Ferrari (Ita) Lampre-Merida
6 Manuel Belletti (Ita) Androni Giocattoli
7 Ben Swift (GBr) Team Sky
8 Michael Matthews (Aus) Orica Greenedge
9 Davide Appollonio (Ita) AG2R La Mondiale
10 Tyler Farrar (USA) Garmin Sharp

SCARICA l'ordine d'arrivo della 2a TAPPA

 

Classifica generale dopo la 2a tappa del 97° Giro d'italia

1 Michael Matthews (Aus) Orica Greenedge 5:37:54
2 Luke Durbridge (Aus) Orica Greenedge 0:00:03
3 Ivan Santaromita (Ita) Orica Greenedge
4 Svein Tuft (Can) Orica Greenedge
5 Pieter Weening (Ned) Orica Greenedge
6 Cameron Meyer (Aus) Orica Greenedge
7 Rigoberto Uran Uran (Col) Omega Pharma - Quick-Step Cycling Team 0:00:08
8 Gianluca Brambilla (Ita) Omega Pharma - Quick-Step Cycling Team
9 Pieter Serry (Bel) Omega Pharma - Quick-Step Cycling Team
10 Alessandro Petacchi (Ita) Omega Pharma - Quick-Step Cycling Team

ingrandisci la Classifica generale della 2a tappa

SCARICA la classifica generale dopo la 2a TAPPA

Classifica a punti dopo la 2a tappa del Giro d'Italia

Marcel Kittel (Ger) Team Giant-Shimano 50 pts
2 Nacer Bouhanni (Fra) FDJ.fr 40
3 Giacomo Nizzolo (Ita) Trek Factory Racing 34
4 Roberto Ferrari (Ita) Lampre-Merida 32
5 Elia Viviani (Ita) Cannondale 28
6 Ben Swift (GBr) Team Sky 26
7 Manuel Belletti (Ita) Androni Giocattoli 22
8 Andrea Fedi (Ita) Neri Sottoli - Yellow Fluo 20
9 Michael Matthews (Aus) Orica Greenedge 18
10 Davide Appollonio (Ita) AG2R La Mondiale 16

Classifica montagne dopo la 2a tappa del Giro d'Italia

1 Maarten Tjallingii (Ned) Belkin Pro Cycling Team 6 pts
2 Andrea Fedi (Ita) Neri Sottoli - Yellow Fluo 3
3 Jeffry Johan Romero Corredor (Col) Colombia 2
4 Sander Armee (Bel) Lotto Belisol 1

Classifica giovani dopo la 2a tappa del Giro d'Italia

1 Michael Matthews (Aus) Orica Greenedge 5:37:54
2 Luke Durbridge (Aus) Orica Greenedge 0:00:03
3 Julien Vermote (Bel) Omega Pharma - Quick-Step Cycling Team 0:00:08
4 Yannick Eijssen (Bel) BMC Racing Team 0:00:12
5 Pawel Poljanski (Pol) Tinkoff-Saxo 0:00:26
6 Rafal Majka (Pol) Tinkoff-Saxo
7 Jay Mccarthy (Aus) Tinkoff-Saxo
8 Christopher Juul Jensen (Den) Tinkoff-Saxo
9 Sebastian Henao Gomez (Col) Team Sky 0:00:38
10 Salvatore Puccio (Ita) Team Sky
11 Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team 0:00:41

Classifica squadre dopo la 2a tappa del Giro d'Italia

1 Orica Greenedge 16:04:24
2 Omega Pharma - Quick-Step 0:00:08
3 BMC Racing Team 0:00:10
4 Tinkoff Saxo 0:00:26
5 Team Sky 0:00:32
6 Astana Pro Team 0:00:41
7 Cannondale 0:00:53
8 Team Giant - Shimano 0:00:56
9 Belkin-Pro Cycling Team 0:00:58
10 Movistar Team
11 AG2R La Mondiale
12 Trek Factory Racing 0:01:00
13 Neri Sottoli 0:01:01
14 Bardiani CSF 0:01:04
15 Androni Giocattoli - Venezuela 0:01:14
16 FDJ.Fr 0:01:18
17 Colombia 0:01:20
18 Lampre - Merida
19 Lotto Belisol 0:01:34
20 Team Katusha 0:01:36
21 Team Europcar 0:01:48
22 Garmin Sharp 0:03:26

 

 

 

Bikenews - testata giornalistica regolarmente registrata - mail: redazione@bikenews.it - Direttore Bruno Achilli - Editore/Photo/Press: Andrea Magnani
 

La madrina irlandese del Giro 2014 © Photo La Press/RCS Sport

Belfast, 7 maggio: Conferenza stampa dei protagonisti della corsa rosa-Conferenza stampa dei protagonisti della corsa rosa

La presentazione della squadre del 97° Giro d'Italia

Le foto © Photo by La Presse/RCS Sport

La presentazione della squadre del 97° Giro d'Italia

BikeNewsLive

Le foto della Corsa

© Photo La Press/RCS Sport

© Photo La Press/RCS Sport

APRI IL POSTER di MARCEL KITTEL IL BELLO DEL CICLISMO

Marcel Kittel "Il Bello del Ciclismo" Apri il Poster ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Arrivo

La volata strepitosa di Marcel Kittel © Photo La Press/RCS Sport

Arrivo

La volata strepitosa di Marcel Kittel © Photo La Press/RCS Sport

Arrivo

La volata strepitosa di Marcel Kittel © Photo La Press/RCS Sport

Arrivo

Marcel Kittel © Photo La Press/RCS Sport

Arrivo

Marcel Kittel sul podio © Photo La Press/RCS Sport

Arrivo

Marcel Kittel stappa sul podio di Belfast © Photo La Press/RCS Sport

Arrivo

Michael Matthew nuova maglia rosa del Giro d'Italia © Photo La Press/RCS Sport

Arrivo

Michael Matthew dall'Australia alla rosa del Giro d'Italia© Photo La Press/RCS Sport


L'angolo di Francesca

la Geologa del Giro d'Italia - opinionista Rai - inviata accreditata da Bikenews.it

Francesca Romana Lugeri dell'Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), già accreditata al Giro 2012 per Bikenews, nel 2013 Opinionista Rai per Conto dell'Iniziativa divulgativa sull'ambiente e la salvaguardia del dissesto idrogeologico "GeoloGiro", qui con Vittorio Adorni. © Photo Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Belfast, una settimana prima dello Start, Francesca è già nei pub addobbati in rosa a gustare birre irlandesi . ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Belfast: Marcel Kittel consumato dalla fatica, ma soddisfatto dopo il successo nella 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Przemyslaw Niemec al termine della 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Cadel Evans al termine della 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Il campione giapponese Yukiya Arashiro al termine della 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Fabio Aru al termine della 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Fabio Duarte all'arrivo della 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Il belga Maxime Monfort termina la 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Rigoberto Uran al termine della 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Diego Ulissi all'arrivo della 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

Le foto di Francesca Lugeri

Il campione nazionale colombiano Duber Quintero ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

KITTEL in conferenza stampa ©Photo Francesca Lugeri-Press/Bikenews.it

Marcel Kittel in conferenza stampa al termine della 2a tappa e i corridori sono stanchi ed infreddoliti ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it

KITTEL in conferenza stampa ©Photo Francesca Lugeri-Press/Bikenews.it

Michael Matthew nuova maglia rosa in conferenza stampa al termine della 2a tappa ©Photo Francesca Lugeri/Bikenews.it